Quale casseruola uso?

Ogni tipo di materiale ha delle caratteristiche precise e di conseguenza per ogni preparazione dobbiamo utilizzare il materiale più adatto a seconda del metodo di cottura che scegliamo e del tipo di alimento.

Alluminio

Caratteristiche e vantaggi:

  • Leggerezza
  • Elevata conducibilità termica
  • Distribuzione uniforme del calore sia sul fondo che sulle pareti
  • Maggiore velocità di innalzamento della temperatura
  • È economico

Svantaggi:

  • Il cibo tende ad attaccarsi
  • Poco resistente
  • Si dilata durante il riscaldamento e di conseguenza con il tempo il fondo diventa convesso

Alluminio con rivestimento antiaderente

Caratteristiche:

  • Maneggevolezza e elevata conducibilità termica
  • Antiaderente
  • Possono arrivare fino a 260°C
  • Si può cucinare senza oli o grassi

Alluminio con rivestimento in ceramica

Caratteristiche:

  • Ha proprietà antiaderente ma inferiore rispetto ai rivestimenti tradizionali
  • Alta resistenza termica
  • Temperatura massima consigliata 250°C

Svantaggi:

  • Non si adattano alla cottura a secco
  • Necessitano dell’aggiunta di grassi
  • Si dovrebbe limitare i lavaggi in lavastoviglie

Acciaio

Caratteristiche e vantaggi:

  • Di solito si utilizza l’acciaio inossidabile
  • Molto resistente
  • Igienico (si lava con facilità)

Svantaggi:

  • Scarsa conduttività termica
  • Scarsa proprietà di diffondere il calore
  • Limitata capacità di trasmissione termica delle pareti
  • Si utilizza soprattutto per le cotture dove il calore viene trasmesso con l’acqua (a causa della scarsa conduttività)
  • A parità di dimensione una casseruola di acciaio pesa tre volte rispetto una di alluminio

Acciaio inossidabile con rivestimento antiaderente per uso sui piani da cottura

Caratteristiche:

  • Viene utilizzato soprattutto per le padelle

Svantaggi:

  • L’abbinamento dell’antiaderente con un materiale a bassa conducibilità può creare il surriscaldamento del rivestimento stesso

Acciaio con rivestimento antiaderente per articoli da forno

Caratteristiche e vantaggi:

  • Non è acciaio inossidabile

Svantaggi:

  • Se non viene asciugato subito dopo il lavaggio è soggetto a corrosione (ruggine)
  • È sconsigliato il lavaggio on lavastoviglie

Rame

Caratteristiche e vantaggi:

  • Elevatissima conducibilità termica (390W/mk)
  • È ottimo per realizzare utensili da cucina

Svantaggi:

  • Hanno un prezzo poco accessibile
  • Si macchia facilmente
  • Molto pesante e poco maneggevole
  • Il rame non è idoneo al contatto con gli alimenti (perché rilascia stante tossiche) e quindi viene rivestito con stagno, acciaio o alluminio

Ferro

Caratteristiche:

  • Indicato per la frittura o per le cotture dove si deve raggiungere temperature elevate

Svantaggi:

  • Scarsa conducibilità termica
  • È sconsigliato il lavaggio in lavastoviglie perché tende ad ossidarsi facilmente

Terracotta

Caratteristiche e vantaggi:

  • È un particolare tipo di ceramica
  • È un isolante termico quindi cedono lentamente il calore che hanno assorbito
  • Il riscaldamento avviene in modo uniforme
  • Ideale per cotture lente (stufati, brasati, legumi e minestroni)

Svantaggi:

  • Si scalda molto lentamente
  • Alta fragilità
  • Si deve evitare di metterla sulla fiamma diretta (usare spargifiamma)

Porcellana

Caratteristiche e vantaggi:

  • È un particolare tipo di ceramica
  • Possono essere usati nel forno tradizionale o nel microonde

Svantaggi:

  • Non è adatto per le cotture a fiamma diretta

Ghisa

Caratteristiche:

  • È una lega di ferro e carbonio
  • È resistente e durevole
  • Ottima per la cottura alla piastra
  • Può essere rivestita con materiale antiaderente
  • Trattiene molto il calore, lo diffonde lentamente e in modo omogeneo

Svantaggi:

  • Difficile da pulire (deve essere fredda)
  • Pesante e poco maneggevole
  • Si scalda molto lentamente

Pietra ollare

Caratteristiche e vantaggi:

  • È una roccia
  • Esistono piastre e pentole
  • Le piastre possono essere posizionate sulla brace
  • Ideale per cuocere carne o pesce
  • Le pentole sono ideali per cotture lunghe
  • Mantiene la temperatura in modo costante e uniforme
  • Si può cucinare senza l’aggiunta di grassi

Svantaggi:

  • Peso molto elevato
  • Impiega molto tempo per riscaldarsi e per raffreddarsi
  • Costo elevato

Vetro (Pyrex)

Caratteristiche:

  • È perfetto per il contatto con gli alimenti
  • Inerzia chimica, trasparenza resistente al calore

Svantaggi:

  • Non è un buon conduttore termico
  • Fragile
  • Poco resistente a brusche variazioni di temperatura

Silicone

Caratteristiche e vantaggi:

  • Impiegato soprattutto in pasticceria
  • Gli alimenti si cuociono più velocemente e non necessita l’uso di grassi
  • Occupano poco spazio

Svantaggi:

  • Consistenza poco stabile
  • Difficile da maneggiare
print