Frodi Alimentari

Si ha una frode alimentare quando si mette in commercio prodotti che non sono conformi rispetto a quello che è dichiarato in etichetta.

È l’aggiunta o la sottrazione di un componente all’interno dell’alimento, apparentemente esso non subisce variazioni. Esempio: annacquamento del latte o del vino.

  • Si hanno quando la composizione di una sostanza alimentare si modifica a causa di fenomeni degenerativi spontanei o volontarie, determinati da errate modalità o eccessivo prolungamento dei tempi di conservazione.
  • Questi prodotti degenerati vengono spacciati come prodotti regolari come accade ad esempio nella modificazione della data di scadenza posta sull’etichetta

Vengono aggiunti all’alimento sostanze estranee con lo scopo di migliorare l’aspetto o nascondere dei difetti.

È la totale sostituzione di un alimento con  un altro di minor pregio ma con caratteristiche apparentemente confondibili. Esempio spacciare olio di semi per olio di oliva, oppure margarina per burro.

print